La Fase 3

Per noi una svolta era necessaria – dice Luca Mazzanti – sentivamo la necessità di strutturarci meglio, di passare ad un livello “art-industriale” e il crowdfunding ha reso possibile questo importante step