L’Uturuncu è un vulcano inattivo, situato in Bolivia,
ed è stato recentemente oggetto di un’impresa memorabile da parte di
Rainer Zietlow, capace di toccare i 5.816 metri con una normalissima
VW ID.4 GTX, equipaggiata con sospensioni Monroe “intelligenti”

L’avventuriero internazionale Rainer Zietlow ha recentemente compiuto una scalata da record del vulcano sudamericano Cerro Uturuncu, alla guida di un crossover Volkswagen ID.4 GTX equipaggiato con la tecnologia Monroe Intelligent Suspension CVSAe di Tenneco.
Dopo i lunghi mesi della pandemia, la stradina era stata finalmente riaperta ai turisti dalla comunità Quetena, che vive alle pendici del vulcano. Dopo due settimane di preparazione, il 18 maggio il team di Zietlow si è avviato alla conquista del primato, superando il precedente record di circa 40 metri. Si tratta del nuovo record mondiale di altitudine per i veicoli elettrici.
“Il nostro obiettivo era dimostrare che la mobilità elettrica è capace di raggiungere prestazioni eccellenti persino ad altitudini estreme”, ha spiegato Rainer Zietlow al termine.
Per la conquista di questo singolare ma probante record, Zietlow ha guidato la ID.4 a trazione integrale lungo la strada mineraria sino a raggiungere un’altitudine di ben 5.816 metri, stabilendo così un Guinness World Record per la maggiore altitudine mai raggiunta da un veicolo passeggeri completamente elettrico.
L’Uturuncu è un vulcano inattivo situato nella provincia di Sur Lípez, in Bolivia e va segnalato che la
VW ID.4 GTX utilizzata da Zietlow era praticamente identica ai modelli ID.4, disponibili presso i concessionari Volkswagen di (quasi) tutto il mondo.

Le sospensioni semiattive CVSAe della vettura, disponibili in commercio sia sui crossover ID.4 che sulle berline ID.3, hanno giocato un ruolo importante durante la scalata. Esse, infatti, si adattano continuamente alle mutevoli condizioni della strada sulla base dei dati forniti da più sensori di controllo della guida presenti a bordo. I conducenti possono pertanto scegliere la modalità di guida preferita, da quella più confortevole a quella più sportiva, attraverso un controller in cabina.
Il team di Zietlow aveva in precedenza esplorato diverse montagne sudamericane per individuare un percorso che permettesse loro di battere il precedente record di 5.771 metri senza ricorrere a verricelli o ad altre attrezzature ausiliarie.
Tra l’altro vale la pena rammentare che il pilota e il suo team di assistenza, composto da tre persone, hanno utilizzato la rete di wall box Enel X Way per ricaricare il veicolo durante il percorso dall’Argentina al campo base in Bolivia.

“La tecnologia CVSAe migliora incredibilmente l’esperienza di guida, sia in città che su terreni più avventurosi, e non c’è niente di più avventuroso che scalare un vulcano – ha dichiarato Henrik Johansson, vicepresidente e general manager di Advanced Suspension Technologies – Ci congratuliamo con Rainer e con i nostri amici di Volkswagen e condividiamo con loro l’orgoglio per i numerosi ed eccellenti risultati ottenuti dalla ID.4″.
Dopo il tour della Germania al volante di VW ID.3 nel 2020, Zietlow nel 2021 aveva compiuto un lungo tour degli USA con una VW ID.4, che gli è valso il Guinness World Record per il più lungo viaggio di un veicolo elettrico in un singolo Paese, grazie alle 35.770 miglia percorse in 97 giorni.
Ora Rainer Zietlow ha stabilito questo nuovo interessante nuovo record per il quale è stato poi premiato presso l’Ambasciata di Germania a La Paz, dove è avvenuta la consegna del certificato da Record Holder da parte di un rappresentante di Guinness World Records.
Va anche ricordato che i modelli Volkswagen ID.4 equipaggiati con le sospensioni intelligenti Monroe hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui la nomina di Auto dell’Anno 2021 a livello mondiale.